Scegli l'ENERGIA che fa per TE!

Lo studio è il tuo tallone d'Achille? Magari sei solo in deficit energetico. MGK Vis ti può dare una mano

Se mancano le energie, concentrarsi è difficile: come fare per rendere sempre al 100% sui libri?

Se è vero che non smettiamo mai di imparare nuove cose finché siamo in vita, in genere quella che individuiamo come l’età dello studio  va dai 5-6 anni fino a… a quando non si interrompe il nostro percorso scolastico, che si tratti di istituto superiore o Università. Sono gli anni in cui tutti ci ritroviamo alle prese con i compiti e con gli esami, con le interrogazioni e le lezioni da imparare. Versioni e problemi di geometria, tabelline e poesie da commentare, autori da conoscere alla perfezione e saggi di approfondimento, tutto fa parte di quel “corredo” di nozioni che ogni anno scolastico porta con sé. Ci vuole una mente pronta e la bella energia dei bambini e dei giovani per affrontare al meglio gli anni della scuola.

A proposito di studio, però, è molto difficile generalizzare, azzardando il percorso dello studente ideale. Tutti possiamo avere una maggiore o minore attitudine all’apprendimento nozionistico, in genere ci appassioniamo ad una o più materie, trovando facile studiarle e comprenderne anche gli aspetti più complessi. D’altro canto è raro il caso dello studente che non sia ossessionato dalle sue “bestie nere”, materie ostiche in quanto non amate, per le quali si finisce per nutrire un odio viscerale. Se non amiamo stare chiusi in casa, chini sui libri, forse il nostro profitto non sarà eccezionale, e magari a noi questo non importa granché. Ma cosa succede se, invece, vorremmo ottenere buoni voti, se apprendere nuove nozioni, leggere e fare i compiti ci piace, ma bastano due ore di studio per tramortirci?

Se, durante le lezioni in classe, ci sembra di non riuscire ad “afferrare” i concetti che vengono spiegati, se ci sentiamo lenti e quando andiamo all’interrogazione, o ci presentiamo davanti al docente per sostenere un esame universitario, per quanto abbiamo studiato non riusciamo a “brillare”? Talvolta il problema è di tipo mnemonico e soffriamo di piccoli deficit che ci impediscono di dimostrare la nostra reale preparazione. In altri casi, invece, ci sentiamo talmente esauriti mentalmente e fisicamente che nei periodi di maggior stress – ad esempio durante gli esami di maturità – andiamo in tilt e non riusciamo a sostenere il ritmo di studio e di ripasso degli altri. Spesso è l’arrivo della primavera a sottrarci energia, e così, proprio nel periodo più importante dell’anno scolastico, quello in cui si “tirano le somme”, noi crolliamo.

Se un’intelligenza vivace e brillante è in parte frutto di una fortunata eredità genetica, per il resto un buon esito scolastico dipende esclusivamente da noi, dal nostro impegno e dalla nostra costanza. Ma una buona testa è prima di tutto una testa sana, ben poggiata su un corpo altrettanto sano (come ben sostenevano i latini), ragion per cui dobbiamo imparare a prenderci cura di noi e del nostro benessere se vogliamo ottenere il massimo a livello di studi. Mangiare bene, puntando su cibi che contengano sostanze utili al nostro cervello, come le vitamine e i sali minerali ricchi di antiossidanti, è assolutamente fondamentale. Nei periodi di grande impegno mentale, poi, possiamo innalzare il nostro livello energetico, migliorare la capacità di concentrazione, la memoria e la reattività assumendo supplementi e integratori alimentari adatti a stimolare l’attività cerebrale. Con un buon metodo di studio e una mente in perfetta forma, fresca e agile, nessun esame, nessuna interrogazione potranno farci paura.

Fai il check-up della tua energia

MG.KVIS Program

MG.K Vis Program

Partecipa all' MGK Vis Program per ricevere gratuitamente risposte personalizzate con utili suggerimenti per mantenere e migliorare la tua vitalità quotidiana.

Anni Cm Kg